Maurizio Baccili – Scultore / Pittore

Questa settimana vi presentiamo un Artista che conoscete tutti, Uz ovvero Maurizio Baccili . Però vi facciamo scoprire un lato un po meno conosciuto di lui ma molto luminoso ed interessante. Le sue Sculture da Indossare che hanno conquistato Marina ripa di Meana, Marta Marzotto , Donatella Versace. L’attuale amministratore rai cinema Paolo del Brocco, Il fotografo Stefano Guindani e altri personaggi dello spettacolo. Alcune aste di beneficenza tra cui quella a favore di Children in Crisis Italy Onlus della Duchessa di York Sarah Ferguson.

Le opere in mostra possono essere acquisite. Essendo Filantropi ci siamo affidati al critico d’arte e giornalista Lodovico Gierut, fondatore del Comitato Archivio artistico documentario Gierut che come è noto non ha fini di lucro. Sarà nostra premura mettervi in contatto con lui per avere ogni informazione sia su ogni Artista, come sulle opere che potrebbero entrare nella Vostra collezione.

Maurizio Baccili Inizia da subito la passione per i colori vincendo già nel 1978 il premio tra le scuole elementari della città con il lavoro carnevale amore mio, successivamente Stucchi, Collage, Gioielli Scultura, Fusioni a cera persa dal 1994 al 2005 con svariate esposizioni e celebri acquirenti, poi nel 2006 torna l’Amore per i Pennelli e tutto ricomincia.. e nascono le Folle i Frammenti di realtà e sopratutto le spirali quantistiche…

Le Spirali rappresentano la danza della realtà quando è osservata a livello infinitesimale, dove le certezze del mondo quotidiano crollano e tutto diventa cangiante e possibile. Se osserviamo un tavolo, una sedia o una trave in acciaio abbiamo l’impressione della staticità e della concretezza della materia… ma scrutando nei recessi più profondi della realtà scopriamo che esiste un frenetico movimento di particelle ed uno straordinario interagire di forze ancestrali, fisiche e metafisiche, che plasmano di continuo il mondo esteriore e quello interiore.

In passato alcuni Artisti hanno dato un taglio nuovo alla pittura le immagini per la prima volta erano in primo piano…
Successivamente c’è chi si è avvicinato tantissimo al soggetto da dipingere, fino a storpiarne le sembianze…
Infine c’è chi ci ha portato oltre il dipinto regalandoci la terza dimensione…
Con il suo modo di dipingere Maurizio vi porta dentro il dipinto, a scoprire la sua energia la sua composizione, ovvero l’eterno movimento delle energie vitali dell’anima e dei cicli di creazione e trasformazione dell’intero universo.

Maurizio Baccili dipinge la quantistica

Tags: